Ripartire sicuri

L’emergenza Coronavirus ha le sue parole chiave, abbiamo imparato a conoscerle e a utilizzarle per orientare le nostre azioni. Un codice di indirizzo dei comportamenti sociali che aiuta nel seguire le regole necessarie a contrastare il contagio.

Gli stessi codici orientano il lavoro e determinano le scelte professionali per assicurare protezione a chi non ha mai smesso e a chi in questo momento si sta preparando a riprendere l’attività.

Con l’arrivo della “Fase 2” il mondo delle pulizie ha iniziato ad applicare protocolli specifici di igienizzazione e sanificazione, individuati con le autorità preposte per svolgere interventi in linea con le più aggiornate conoscenze sul virus e sulla sua capacità di infettare negli ambienti di lavoro.

Per la riapertura, operata la sanificazione generale a impresa chiusa, come regola generale, negli spazi aziendali dovrà essere garantita la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali in base alla categoria di rischio, comprese le postazioni di lavoro e le aree di utilizzo comune. A ogni fine turno occorrerà ripristinare le condizioni iniziali nei reparti produttivi e nelle aree di passaggio del personale; negli spazi destinati ad accogliere pubblico esterno bisognerà organizzare interventi ripetuti durante l’orario di apertura e una profonda igienizzazione a uffici chiusi.

Nel caso si riscontrassero uno o più casi di positività al Covid-19 in azienda, gli ambienti dovranno essere sottoposti a pulizia e disinfezione profonda in base a precisi protocolli sanitari, intervenendo con urgenza e isolando gli spazi di possibile contaminazione.

Quella della ripartenza è una fase molto delicata: vanno prese tutte le precauzioni per non rinfocolare il contagio, basso in questo momento, ma sempre attivo, mettendo in condizioni le aziende di svolgere efficacemente e in sicurezza il proprio lavoro.

Ogni situazione lavorativa è specifica e codificata in base al rischio connesso all’attività svolta. Le imprese di pulizia AIPCT sono costantemente aggiornate e a disposizione per interpretare e risolvere ogni esigenza, per garantire il necessario supporto alla ripartenza produttiva del Ticino.